25 Novembre 2020

Caf Fapi s.r.l.

In Evidenza
Congedo parentale Straordinario
Congedo parentale straordinario di 15 giorni, come ottenerlo

Come fare domanda e usufruire del congedo parentale straordinario: 15 giorni pagati al 50% dello stipendio per i genitori con figli fino a 12 anni

Dal 1° aprile, i lavoratori dipendenti del settore privato, collaboratori iscritti alla Gestione separata e autonomi possono fare richiesta di congedo straordinario di 15 giorni (godibili continuativamente o in maniera frazionata) pagati al 50% dello stipendio.
La domanda può essere presentata tramite portale Inps, contact center e patronati e riguardare anche periodi di astensione antecedenti alla data di presentazione, purché non anteriori al 5 marzo.

Congedo parentale straordinario, come fare domanda
Con il messaggio 1416 del 30 marzo 2020 l’Inps ha comunicato le procedure per la compilazione e la trasmissione delle domande di congedo parentale Covid-19 e per la richiesta dei giorni di permesso aggiuntivi per l’assistenza ai familiari disabili. Le domande possono essere inviate tramite:
•codice PIN rilasciato dall’Istituto, oppure titolari un sistema certificato di riconoscimento individuale (SPID, CNS, CIE);
•patronato:
•contact center integrato, utilizzando il PIN, chiamando da rete fissa il numero verde gratuito 803.164 oppure da rete mobile, a pagamento, il numero 06 164.164.

Attenzione: non valgono, per queste prestazioni, le modalità di accesso semplificato recentemente introdotte dall’Istituto, che riguardano solo un numero limitato di prestazioni (fra cui, non la richiesta di congedi). Bisogna quindi utilizzare il codice PIN rilasciato dall’Istituto con le regole tradizionali, oppure le credenziali SPID, CIE, CNS.

Inps, i nuovi orari di accesso per fare domanda
Dal 2 aprile l’accesso ai servizi telematici dell’Inps è contingentato in base ai seguenti orari giornalieri:
•dalle 8 alle 16 i servizi saranno disponibili per patronati e intermediari abilitati, che potranno operare secondo le consuete modalità di accesso;
•dalle 16 alle 8 i servizi saranno disponibili per i cittadini, che potranno operare utilizzando le credenziali di accesso attualmente disponibili.

Chi può fare domanda
Il congedo introdotto dal decreto del 17 marzo per la cura dei minori durante il periodo di chiusura delle scuole, ricorda l’Inps, è di 15 giorni anche frazionabili, è indennizzato al 50% della retribuzione e coperto da contribuzione figurativa. Può essere utilizzato alternativamente dai due genitori.
È fruibile dai genitori lavoratori dipendenti del settore privato, dai lavoratori iscritti alla Gestione separata, dai lavoratori autonomi iscritti all’Inps e dai dipendenti pubblici.
Può essere chiesto per figli fino a 12 anni solo nel caso in cui l’altro genitore lavori e non sia né disoccupato né beneficiario di un sostegno al reddito (come ad esempio la Naspi o il Reddito di cittadinanza). Può quindi essere chiesto se l’altro genitore è in smart working e lavora da casa.
È prevista la possibilità di accedere al congedo, senza retribuzione e senza contribuzione (con richiesta solo al datore di lavoro) anche per quei lavoratori con figli tra i 12 e i 16 anni.

Congedo parentale e smart working
La circolare dell’Inps che recepisce le novità del decreto Cura Italia fa chiarezza sulla possibilità di chiedere il congedo parentale straordinario anche se uno dei due genitori è in smart working e quindi lavora da casa.

Congedo parentale straordinario, chi non può fare domanda
Il decreto Cura Italia dispone che non si può usufruire del congedo Covid-19 se è già stata fatta domanda per il bonus baby sitter e l’altro genitore è disoccupato o titolare di un sostegno al reddito (come ad esempio la Naspi o il Reddito di cittadinanza). Tali condizioni devono essere autocertificate dal richiedente al momento della presentazione telematica della domanda. Allo stesso modo verrà respinta l’eventuale domanda per il voucher baby sitter presentata dal genitore appartenente a un nucleo familiare in cui sia già in corso un congedo Covid-19.


News
Coronavirus, come accedere a bonus, cig e congedi: istruzioni online
30-03-2020 19:32 Fonte: Qui Finanza - News Generiche
[]
L’Inps ha pubblicato le circolari operative per l’attuazione di alcune misure governative a sostegno dei lavoratori, delle famiglie e delle imprese previste dal Decreto Cura Italia.
Con le circolari, l’Inps fornisce agli utenti il quadro dei requisiti necessari e delle modalità di accesso alle misure di sostegno contenute nel provvedimento, misure che possono essere richieste in modo più semplice e rapido grazie al Pin semplificato.

Come richiedere la cassa integrazione in deroga
La circolare 47/2020 prevede l’accesso semplificato per le aziende al trattamento ordinario di cassa integrazione g...
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
Coronavirus, 400 milioni in buoni spesa. Quanto spetta a ogni Comune
30-03-2020 19:21 Fonte: Qui Finanza - News Generiche
[]
Il governo ha stanziato 400 milioni di buoni spesa (gestiti dalla Protezione Civile) per far fronte all’emergenza coronavirus e aiutare chi è in difficoltà economica. I buoni spesa saranno utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità.

Queste risorse arriveranno entro martedì 31 marzo: la tempistica è scritta nella versione definitiva dell’ordinanza della Protezione civile, che fissa anche i criteri di ripartizione delle risorse.

I criteri di ripartizione dei 400 milioni ai Comuni
L’80% del fondo per complessivi 320 milioni di euro, è ripartito in proporzione a...
invia ad un amico [facebook] [Twitter]
Coronavirus, superati i 100 mila contagi in Italia.
30-03-2020 18:57 Fonte: Gov - News Generiche
[]
Stando a quanto dichiarato dal commissario Angelo Borrelli durante la conferenza stampa della Protezione civile di lunedì 30 marzo, sono complessivamente 75.520 le persone positive al Covid-19. Rispetto al bollettino precedente si sono verificati 1.648 nuovi casi. Il numero complessivo dei contagiati, comprese le vittime e i guariti, ha superato quota 100 mila.

Le vittime di Covid-19 sono arrivate a 11.591. I guariti sono 14.620 (+1.590 rispetto a domenica, mai così tanti in 24 ore) mentre rimangono 3.981 malati in terapia intensiva. Sono ricoverate 27.795 persone con sintomi, 43.752 sono i...
invia ad un amico [facebook] [Twitter]

area riservata

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio